0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Incentivi fiscali per acquistare sul sito

Grazie al Decreto legge n.63/2013, divenuto Legge lo scorso 1 Agosto 2013, saranno presto in vigore le nuove detrazioni per ristrutturazioni e per gli interventi di risparmio energetico.

Tra questi ultimi è dunque presente la possibilità di scontare dall’Irpef l’acquisto dei grandi elettrodomestici o di poter sfruttare il bonus del 65% per le caldaie a pompa di calore, tra le quali anche alcuni impianti di aria condizionata (caldo e freddo).

Tra i principali contenuti del decreto in tema elettrodomestici viene stabilito che per mobili e frigoriferi è possibile applicare una detrazione Irpef del 50% delle spese per l’acquisto di

  •         grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (es. frigoriferi e lavastoviglie, lavatrici, caldaie e pompe di calore);
  •         per i forni appartenenti alla classe energetica A;
  •         per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica “finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione”. 

Il tutto fa quindi riferimento a case oggetto di ristrutturazione, per un importo massimo di 10.000 euro e ripartito in dieci quote annuali di pari importo.

Come poter usufruire degli sconti sugli elettrodomestici?

Per avere la detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici occorre effettuare i pagamenti con bonifico o carta di debito o credito. Non è consentito, invece, effettuare il pagamento mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento. Come precisato dall’Agenzia delle Entrate nella circolare n. 7/2016, se il pagamento è disposto con bonifico bancario o postale, non è necessario utilizzare quello (soggetto a ritenuta) appositamente predisposto da banche e Poste S.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia.

Pagamento con carte di credito o carte di debito

Per il pagamento con carta di credito, sarà sufficiente seguire la normale procedura di completamento di ordine con questa modalità di pagamento, come per un normale ordine. All'interno dei dati di fatturazione, sarà necessario specificare i dati dell'intestatario della pratica di ristrutturazione, completi di codice fiscale.

La data di pagamento è individuata nel giorno di utilizzo della carta da parte del titolare (indicata nella ricevuta di transazione) e non nel giorno di addebito sul conto corrente.

I DOCUMENTI DA CONSERVARE

  • ricevuta di avvenuta transazione 
  • documentazione di addebito sul conto corrente
  • fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti

 

Pagamento con bonifico bancario

Anche per il pagamento con bonifico bancario, la procedura da seguire è quella di un semplice ordine online. All'interno dei dati di fatturazione, sarà necessario specificare le anagrafiche del soggetto a cui si lega la pratica di ristrutturazione, complete di codice fiscale. Una volta inserito l'ordine, è necessario richiedere a FeelDesign, mezzo e-mail o contatto telefonico, la copia di fattura, che verrà quindi emessa in forma anticipata.

Il bonifico bancario dovrà essere completo dei seguenti dati:

  • causale del versamento attualmente utilizzata dalle banche e da Poste Italiane per i bonifici relativi ai lavori di ristrutturazione fiscalmente agevolati;
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • numero di partita Iva ovvero il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato (presente all'interno della copia di fattura);
  • il numero di ordine effettuato su FeelDesign.

Scarica la Guida per i Bonus mobili ed elettrodomestici