Tavolo fisso Bonaldo AX BOT

Bonaldo AX BOT

PROMOZIONI 2024 FINO AL -50%

Bonaldo AX BOT

Leggi la descrizione completa
Correzione della tabella
Piano in legno impiallacciato
Richiedi informazioni
Disponibilita': In 4/6 settimane
--Seleziona--
  • 200×108
  • 250x112
  • 300x120
--Seleziona--
  • Noyer Canaletto
  • Noyer Canaletto
  • Noyer Canaletto
--Seleziona--
  • Grigio antracite
  • Bruna
  • Noir
  • Taubengrau
  • Antracite più alta
  • Bronzo
  • Perlor
  • Guida
  • Bruni
PAGHI DA MAGGIO! Tuo in 10 rate da € 471.08/mese
Fixed Tan 9.55 % Taeg 9.98% Finanziato: € 4,440.00 Dovuto: € 4,710.80
Scopri le offerte di credito

Contattaci per maggiori informazioni o un preventivo personalizzato.

Tutti gli ordini saranno gestiti regolarmente. I tempi di produzione potrebbero variare a seconda del fornitore e della loro disponibilità a magazzino. 

  • Alla Consegna
  • Bonifico Bancario

Prodotto al 100% in Italia

Piano a botte
Caratteristiche e funzionalità
Il tavolo AX: un nome che esprime perfettamente le caratteristiche formali della base; composto da due elementi che si intersecano a forma di X.
Materiali e costruzione
Essenzialità geometrica e linearità sono la scelta del linguaggio progettuale per il tavolo AX, caratterizzato dalla semplicità; ma caratterizzato anche da un carattere solido e concreto; sottolineato dall'ampio basamento. Il fascino del contrasto materico tra il piano e le gambe rende superflua qualsiasi decorazione; Mette in risalto la purezza del design e l'eccellenza dell'artigianato Bonaldo. A sottolineare il carattere contemporaneo del progetto, l'accostamento di materiali molto diversi: le gambe sono infatti proposte in metallo verniciato in numerose varianti cromatiche o con finitura brunita {il piano; sia in versione fissa che allungabile; è disponibile in legno; Cristallo o ceramica. È disponibile anche la console omonima (AX Console); Per creare ambienti dallo stile coordinato.
Le misure
200x108 - 250x112 -300x120cm
progetto
Gino Carollo
Maggiori Informazioni
StiliContemporaneo
DesignersGino Carollo